Chiama l'Ufficio Guide +39 0436 868505

Ferrata Sottotenente Fusetti

COSTO A PERSONA € 90

Itinerario molto interessante dal punto di vista panoramico ma senz’altro strepitoso dal punto di vista storico.

Descrizione

AREA

Dolomiti – Lagazuoi

CIMA

Sass de Stria

VERSANTE

Sud-ovest

QUOTA

2168 m

DIFFICOLTA’

Facile

TEMPO TOTALE DI PERCORRENZA

ferrata 1 ora; avvicinamento e ritorno 2 ore.

BELLEZZA ITINERARIO

4

DISLIVELLO TOTALE

350 m

DISLIVELLO FERRATA

204 m

PERIODO

Da giugno ad ottobre (attenzioni alle nevicate di primavera o precoci).

FREQUENTAZIONE

Alta

MATERIALI

Normale dotazione da ferrata. E’ necessaria la torcia elettrica per la galleria. In caso di presenza di neve prevedere attrezzatura appropriata.

ACCESSO

Dal Forte Tre Sassi, si segue brevemente il sentiero che conduce alla galleria Goiginger. Passata la galleria si segue il sentiero del versante sud-ovest fino ad arrivare all’inizio della via ferrata.

DIFFICOLTA’ DESCRIZIONE

L’itinerario si dimostra da subito interessante, ripercorre le tracce dell’eroe della Prima Grande Guerra sottotenente Fusetti. Non è un itinerario difficile ed è assolutamente consigliato salire fino alla sommità del Sass de Stria dopo l’uscita dalla ferrata.

DESCRIZIONE SALITA

La ferrata è di recente realizzazione (autunno 2018) ed è perfettamente assicurata. Dopo la prima parte di avvicinamento praticamente senza dislivello, la parete si affronta in circa un’ora di emozionante salita.

DESCRIZIONE DISCESA

Dopo l’obbligatoria visita alla cima, si comincia la discesa nel sistema di trincee situate sul lato ovest del Sass de Stria, tornando quindi al parcheggio in prossimità del forte Tre Sassi.

NOTE

Non dimenticare la torcia per il passaggio nella galleria Goiginger.

AVETE BISOGNO DI

Il consiglio delle Guide Alpine

“Una bella ferrata per chi non ha molta esperienza, ma che vuole comunque assaporare le vicende storiche della Grande Guerra nelle Dolomiti. Consigliamo anche la visita al vicino Forte Tre Sassi, scrigno di reperti e ritrovamenti riguardanti la Prima Grande Guerra Mondiale.”   Gianpiero Bosetti

Prenota online